Acustica dei teatri: come gestire il rumore

di | Agosto 27, 2020

E’ chiaro che nella progettazione di un teatro l’acustica interna giochi un ruolo fondamentale, tuttavia non è l’unico parametro da considerare poiché i teatri sono organismi estremamente rumorosi.                                    

Leggendo questo articolo capirai come gestire l’impatto acustico di un teatro tramite 3 consigli progettuali.
La nostra missione, la missione di Larmony Architettura Acustica Ambientale è quella di trasmettere ai progettisti la cultura legata al comfort acustico, dimostrando come una corretta progettazione acustica si debba fondere con l’architettura, con lo spazio, con l’uomo che la vive e con l’ambiente, in una prospettiva di benessere collettivo

Let’s start!

Acustica dei teatri: come gestire il rumore

Quando si progetta un teatro si tende a portare l’attenzione quasi esclusivamente all’acustica interna (ad esempio tempo di riverbero e intelligibilità del parlato) senza considerare però che il complesso del teatro è estremamente rumoroso per 3 motivi:

  • La sala non ha aperture verso l’esterno di conseguenza vengono utilizzati degli impianti molto potenti per riscaldare e raffreddare l’aria e per il ricircolo;
  • L’afflusso di persone è mediamente alto con conseguenze anche sul traffico indotto;
  • Il teatro e i locali accessori rimangono aperti principalmente la sera, quindi anche in periodo notturno, quando il rumore di fondo è più basso e di conseguenza i rumori prodotti vengono percepiti come più fastidiosi.

Intanto ti faccio presente che se per l’acustica interna non ci sono normative di riferimento particolari, per quanto riguarda l’impatto acustico di attività commerciali si fa capo alla Legge Quadro 447/95 della quale abbiamo già parlato più volte e queste valutazioni di impatto acustico possono essere redatte solo da Tecnico Competente in Acustica regolarmente iscritto all’Elenco Nazionale.

Quindi a livello progettuale quali sono i punti da tenere in considerazione per ridurre l’impatto acustico di un edificio come quello del teatro?

Acustica dei teatri: come gestire il rumore

Consiglio n.1: prevedi pareti esterne ed interni di spessore elevato

Per quale motivo?

Perché il rumore impiantistico interno è veramente forte e fastidioso in un teatro, quindi le pareti di spessore elevato avranno più agio per contenere il giusto spessore di materiale isolante.

In questo modo si evita che il rumore impiantistico disturbi i recettori sensibili in esterno ma anche gli spettatori presenti nel teatro.

Consiglio n.2: prevedi un locale impianti per i motori

Questo è il consiglio che do sempre e che puntualmente non viene ascoltato perché tanto si possono bonificare i motori rumorosi.

Non è così, non si possono sempre effettuare bonifiche sugli impianti rumorosi.

Prevedere un locale di questo tipo è di fondamentale importanza perché si eviteranno poi bonifiche parzialmente inutili e costose.

Va previsto questo tipo di locale, in accordo con impiantista e TCA, perché ci sono alcuni motori che hanno bisogno di molta aria per funzionare e di conseguenza non si possono stipare tutti i motori in pochi metri quadri.

Consiglio n.3: ingresso strategico

L’ingresso di un teatro è un tema progettuale molto discusso e per nulla banale.

Non entro nel merito della composizione architettonica ma parlando di impatto acustico ti posso dire che l’ingresso dovrebbe essere posizionato nella zona più lontana dai recettori sensibili.

Perché?

Perché l’ingresso oltre a essere il punto dove le persone entrano ed escono è anche il punto dove le persone stazionano a parlare a inizio e fine spettacolo.

Quando non è possibile posizionare l’ingresso lontano dai recettori sensibili allora è bene giocare con la composizione architettonica e le forme del teatro, posizionando ad esempio delle quinte e delle coperture.

Spero che questo articolo sia stato utile.

Se hai necessità di ricevere un parere tecnico in via preventiva o necessiti di collaborazione per la progettazione acustica, clicca sul link qui sotto e compila il modulo per essere ricontattato! CLICCA QUI

Altrimenti se non l’hai ancora fatto e vuoi approfondire l’argomento dell’isolamento acustico declinato per le diverse tipologie costruttive CLICCA QUI per scaricare gratuitamente la guida “Architettura e acustica: consigli pratici per una corretta progettazione”

In questo report ti mostrerò una serie di consigli acustici da applicare nel tuo progetto di architettura, i temi trattati sono:
  • “Residenza”: l’acustica nella residenza
  • “Uffici” : l’acustica negli uffici
  • “Ristoranti” : l’acustica nei ristoranti
  • “Scuole”: l’acustica nella scuola
  • “Teatri”: l’acustica nei teatri
  • “Edifici produttivi”: l’acustica negli edifici produttivi

CLICCA QUI per scaricare gratuitamente la guida “Architettura e acustica: consigli pratici per una corretta progettazione”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *